Guida Accompagnata

image_print

Papi Servizi S.r.l. – Via Casilina, 1782 – 00132 Roma | Tel./fax 0620761136
Mail: info@papiservizi.com P.E.C.: info@pec.papiservizi.com
P.Iva 13694751002 – Rea RM 1466095

 GUIDA ACCOMPAGNATA-TARIFFE IN VIGORE
Dal 21 aprile 2012 è entrata in vigore la cosiddetta “Guida Accompagnata”: chi ha compiuto 17 anni e possiede la patente A1 o  B1 potrà iniziare ad esercitarsi alla guida di autoveicoli, per sostenere, una volta raggiunta la maggiore età, l’esame di guida per il conseguimento della patente “B”. I requisiti che occorrono sono: il possesso di Patente “A1” valida e pulita (non ci devono essere sanzioni accessorie come ad esempio sospensioni); aver compiuto 17 anni; aver frequentato un corso di formazione di almeno 10 ore di guida presso un’autoscuola, di cui 4 in autostrada o strada extraurbana, e 2 in condizioni di visibilità notturna.
Sono previste 3 fasi:
1 – Il genitore presenta alla Motorizzazione domanda su apposito modulo, allegando 2 versamenti (ccp 9001 di € 9,00, ccp 4028 di € 29,94), dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà comprovante la qualità di genitore ovvero di legale rappresentante del minore, fotocopia documento di identità del dichiarante , se il minore ha necessità di dispositivi di adattamento del veicolo (handicap) occorre un certificato della Commissione Medica Locale. La Motorizzazione rilascerà una ricevuta, da consegnare alla autoscuola:
2 – L’autoscuola dopo l’effettuazione delle 10 ore di guida obbligatorie rilascerà un attestato di frequenza e l’originale del libretto delle esercitazioni di guida;
3 – Il genitore presenterà alla Motorizzazione i documenti ricevuti dall’autoscuola ed indicherà l’elenco degli accompagnatori designati (massimo 3).
L’autorizzazione, rilasciata dagli uffici della Motorizzazione, ha validità sino alla scadenza della patente A, e comunque non oltre il compimento del 18 anno di vita del candidato, e consente al minore di esercitarsi alla guida avendo al suo fianco uno degli accompagnatori designati, che devono avere un’età non superiore a sessanta anni ed essere titolari da almeno dieci anni di patente B o superiore. Sull’autoveicolo nel quale verranno effettuate le esercitazioni di guida dovrà essere apposto il contrassegno “GA”.
Al compimento del diciottesimo anno, il candidato potrà richiedere il foglio rosa per il conseguimento della patente B e non avrà più l’obbligo di aspettare un mese prima di effettuare l’esame pratico. Le ore di corso pratico svolte restano valide (non devono essere rifatte) anche per la patente B, se si richiede di conseguire la patente entro 6 mesi dal compimento della maggior età (ci sarà infatti l’obbligo di fare esercitazioni di guida notturne e su autostrade, anche per gli aspiranti candidati alla patente B).
10 ore di guida obbligatoria con rilascio attestato e libretto guide € 250,00
Eventuali guide da 45 minuti aggiuntive a quelle obbligatorie (facoltative) € 19,00
Istanza per richiedere la “guida accompagnata” fase 1 e 3 comprensiva dei versamenti  (facoltativa) € 80,00
Autovetture a disposizione degli allievi: FIAT PANDA CLIMATIZZATA BIANCA, FIAT PANDA CLIMATIZZATA BLEU
 Iniziativa porta un amico in autoscuola e avrete entrambi una guida GRATIS !!
ANCHE A RATE!!!!!! E’ possibile finanziarie l’intera spesa. Chiedi un prospetto in agenzia. (Salvo approvazione della finanziaria) 

Articoli recenti

Novità patenti nautiche

image_print

NOVITA’ PATENTI NAUTICHE (approfondisci DM 10.08.2021 esami nautica)

ELENCO UNICO NAZIONALE DEI QUESITI PER LO SVOLGIMENTO DELLE PROVE SCRITTE (QUIZ E CARTEGGIO)

  • dal 13 maggio 2022 avremo un esame unico, con quesiti ministeriali sia per la patente nautica entro 12 miglia che per quella senza alcun limite dalla costa, un esame oggettivo e chiaro per tutti.

OBBLIGO DI 5 ORE CERTIFICATE DI PRATICA PRESSO UNA SCUOLA NAUTICA

  • è ammesso all’esame il candidato che abbia effettuato almeno cinque ore complessive di manovre, svolgendo il programma di cui all’allegato D, su imbarcazioni o navi da diporto utilizzate per l’insegnamento professionale, attestate da una scuola nautica. L’esame si intende superato all’esito favorevole di entrambe le prove.

CONSENTITA UNA BOCCIATURA, O ALL’ESAME DI TEORIA O ALL’ESAME DI PRATICA (COME PER LA PATENTE B)

  • entro il periodo di validità della domanda di ammissione, è consentito ripetere una sola volta la prova di esame non superata, senza ulteriori oneri tributari, purché siano decorsi almeno 30 giorni dalla data della prova che ha avuto esito negativo.

CONSENTITO IL RIPORTO DELL’ESAME DI TEORIA (COME PER LA PATENTE B)

  • il candidato che entro i termini di validità della domanda di ammissione agli esami, ha ottenuto l’idoneità alla prova scritta ma non ha superato la prova pratica, può presentare una nuova domanda entro trenta giorni dalla scadenza della precedente per sostenere la sola prova pratica. Scaduti inutilmente anche i termini di validità della nuova domanda essa è archiviata. Qualora il candidato che non abbia superato la seconda prova presenti una nuova istanza di esame entro e non oltre trenta giorni dalla scadenza della precedente, è tenuto a sostenere la sola prova pratica.

STRUMENTI COMPENSATIVI PER I CANDIDATI DISLESSICI E PER I CANDIDATI ALLA PATENTE SPECIALE

  • I candidati al conseguimento delle patenti nautiche di categoria C, nonché quelli con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA), all’atto della presentazione della domanda di ammissione agli esami, possono richiedere l’applicazione di misure personalizzate compensative per lo svolgimento delle prove di esame (30% in più del tempo per lo svolgimento della prova oppure scelta della modalità dell’esame orale)

PROCEDURE “SNELLE” PER ABBREVIARE E FINALIZZARE L’ESAME

  • possibilità per il candidato, in sede di esame, di “convertire” la patente richiesta in una di categoria “inferiore”, causa mancato superamento di una singola prova. Esempi: a) all’esame per il conseguimento della patente nautica senza alcun limite dalla costa, il candidato può richiedere di proseguire l’esame finalizzandolo al conseguimento della patente nautica entro 12 miglia dalla costa sostenendo, a tale scopo, il quiz su elementi di carteggio ove non abbia in precedenza superato la prova di carteggio. b) ove non abbia superato il solo Quiz vela, in alternativa alla ripetizione della prova scritta, ha possibilità di proseguire l’esame ai fini del conseguimento della patente nautica per la medesima specie di navigazione ma con abilitazione limitata alle sole unità da diporto a motore.

  1. IVA AUTOSCUOLE: estesa anche alle patenti AM, A1, A2, A Lascia una risposta
  2. Patenti low cost: occhio alla fregatura Lascia una risposta
  3. Sottoscrizione tramite internet di contratti assicurativi Lascia una risposta
  4. FALSO SITO INTERNET PER LA VERIFICA DELLE COPERTURE ASSICURATIVE R.C. AUTO Lascia una risposta
  5. E’ ora di cambiare l’Amministratore di condominio ? Lascia una risposta
  6. Riapriamo con lo sconto ! Patenti A1 e B in promo sino al 15 settembre Lascia una risposta
  7. Bonus ristrutturazione anche per chi non ha redditi Lascia una risposta
  8. Visti di conformità e deleghe di pagamento –Polizze R.C.P. dei ragionieri/ commercialisti Lascia una risposta
  9. Minacce cyber in continua evoluzione, assicurati con i Loyd’s di Londra Lascia una risposta